domenica 22 marzo 2009

La Cena del Lesso - 2° Parte


In accomapgnamento al Gran Bollito Reale di contorno abbiamo messo carote e patate lesse.
I condimenti di rito erano: maionese, salsa verde fatte dalle candide manine di Vale!





Io, invece, ho voluto affidarmi alla professionalità della "Bagnet Rus"
de L'Antico Pedaggio che é andata a ruba!!! L’Azienda Agricola Antico Pedaggio da oltre sessant’anni coltiva frutteti e verdura, seguendone la produzione dalla potatura al raccolto, nell’assoluto rispetto della natura, ottenendo così prodotti sani e nutrienti, ma soprattutto genuini.
L’Azienda Agricola Antico Pedaggio trasforma la frutta prodotta artigianalmente, selezionando con cura le materie prime e seguendo le ricette della tradizione contadina piemontese e V'assicuro che tutto questo si sentiva nella "Bagnet Rus"!!!

Inoltre non si può dimenticare che la cuochina Vale ha anche preparato il Suo gustosissimo pane ai cereali fatto con la pasta madre:



di cui qui ne vedete due fette superstiti!!!

Adesso il copione vorrebbe che Io postassi la ricetta del "Pane Valenta" ma sappiate che nemmeno sotto tortura sono riuscita ad estorcere la ricetta! :-D

Infine, la serata si é conclusa con i dolci: Torta Laura e Semifreddo al Profumo di Maggio.

La ricetta della Torta Laura é in fase di brevettazione da parte dell'autrice quindi non la posso postare :-D, ma ecco a Voi:

SEMIFREDDO AL PROFUMO DI MAGGIO



Ingredienti per 8 Persone

200 grammi di ricotta vaccina freschissima
200 grammi di panna
150 grammi di confettura extra di rose dell'Azienda Agricola Luca Dalpian
180 grammi di savoiardi
4 tuorli
80 grammi di fruttosio
rum
cacao amaro

Montare i tuorli nello sbattiore e versare a filo il fruttosio fatto sciogliere in precedenza con 3 cucchiai di acqua calda, sbattere fino a quando non sarà bello gonfio, unire la ricotta e la confettura extra di rose e mescolare fino ad ottenere una crema soffice ed omogenea. Montare la panna e unirla al composto di ricotta mescolando dall’alto verso il basso.
In una pirofila fare uno strato con metà dei biscotti e bagnarli leggermente con il liquore, versare metà della crema, cospargere con il cacao e poi coprire con i rimanenti biscotti e bagnarli con il liquore. Versare il resto della crema e cospargere nuovamente con il cacao.

Fonte: www.stockfood.it

3 commenti:

  1. Il tuo blog è molto bello, per me la cucina è alchimia, arte e spiritualità... unione con il sapore e la bellezza del creato.
    Per la curandera con cui lavoro la cucina è anche medicina sacra e la donna è la custode del fuoco....
    grazie
    Marga

    RispondiElimina
  2. Bellissimo Marga! Mi hai scaldato il cuore! Grazie!

    RispondiElimina
  3. Che bello complimenti!! E che post frizzante!

    RispondiElimina