lunedì 23 marzo 2009

Pane di Oestara

In occasione della festività pagana di Oestara ho rielaborato questa ricetta trovata diversi anni fa su Sale&Pepe dandogli un tocco di "Betty Style". E' facilissima e il successo é garantito!


PANE DI OESTARA


Ingredienti per 10 persone

800 grammi di farina 0
200 grammi di farina di grano duro
50 grammi di lievito di birra
1,2 dl di olio extravergine d'oliva
1 pizzico di zucchero
6 cucchiai di trito d'erbe aromatiche: rosmarino, salvia, timo, maggiorana
2 cucchiaini di sale rosa

Setacciate le farine sulla spianatoia, formate al centro una fontana larga e mettetevi dentro il lievito diluito in 4 dl d'acqua tiepida zuccherata, un dl d'olio e il sale; mescolate gli ingredienti, lavorate energeticamente l'impasto per 10 minuti e poi raccoglietelo a palla. Ungete con metà dell'olio rimasto la superficie della pasta, avvolgetela in una pellicola e lasciatela lievitare per circa un'ora in un luogo tiepido. Rimettete l'impasto sulla spianatoia allargatelo e amalgamatevi il trito di erbe aromatiche; impastatelo brevemente e sistematelo in uno stampo a ciambella, possibilmente antiaderente, unto con l'olio rimasto.

A questo punto devo aprire una parentesi: Io lo metto nel famoso fornetto di cui ha parlato Anna Maria nel suo blog La Cucina Incantata chiamato nella mia ridente Valle Olona: Petronilla. Lascio il pane lievitare per altri 30 minuti coperto con pellicola trasparente e poi lo faccio cuocere per 5' a fiamma massima e altri 45' a fiamma media.

OK, ora riprendiamo da dove eravamo rimaste per la cottura in forno: se non avete lo stampo, formate un rotolo con la pasta, adagiatelo sulla placca del forno, unta d'olio e congiungete le estremità. In entrambi i casi, coprite con pellicola trasparente e lasciate riposare in luogo riparato per 30', finché la pasta avrà raddoppiato il volume. Mettete il pane in forno già caldo per 180° e cuocetelo per 50' circa, fino a quando si sarà formata in superficie una crosticina dorata. Toglietelo dal forno, trasferitelo su una griglia e lasciatelo raffreddare completamente.

4 commenti:

  1. ciao, sono zia lella, sono entrata nel tuo blog perchè non ti conoscevo e...CAVOLO ma dove sei stata fino ad adesso? Mi hai aperto un mondo nuovo. Lo sai che la mia passione segreta è la dea madre? beh, girellando e linkando ho scoperto delle meraviglie. GRAZIE DI ESISTERE!!!! Beh, lo so che sono esagerata, ma mi rivedrai spesso qui in giro. Baci bacini e bacetti.
    PS ho provato a bannarti quello di donne nuovelune, ma non mi è passato...Se puoi illuminami perchè o sono una frana.

    RispondiElimina
  2. Ma GRAZIE Zia Lella! Che bella la tua iniezione d'energia!!! Vedo che siamo in molte ad avere una passione segreta per la Dea Madre ehehehehehe (ghigno da STREGA) :-D Per avere il bannerino di Nuovelune basta che vai sul loro sito www.nuovelune.it, lì c'é tutta la spiegazione per aderire alla campagna e per qualsiasi problema tecnico basta che scrivi alla favolosa Micaela che gestisce il sito e tutti i misteri del copia/incolla banner ti verrano svelati, li hanno svelati anche a una "capra" informatica come me!
    Allora t'aspetto presto qui davanti al fuoco, babucce, tisana e i miei libri di magie :-DDD

    RispondiElimina
  3. che meraviglia!!!
    buona settimana!!

    RispondiElimina
  4. Grazie Chiara e Buonissima settimana anche a Te!

    RispondiElimina