martedì 28 aprile 2009

Duemila anni di Poesie d'Amore

Oggi mentre sperimentavo le mie alchimie culinarie, ho sentito un colpo secco dietro di me: dalla libreria fino alle zampe di Mostrilla era caduto un libro di poesie. Era aperto su questa poesia che dedico ad Anima Amica delle Aquile

CHE EGLI MI BACI



Che Egli mi baci
con la bocca sua!
Più soavi del vino
sono i suoi amori.
Inebriante é l'aroma
del Suo Profumo
e del nome Suo,
che si espande inebriando
le fanciulle d'amore!

tratto da "Cantico dei Cantici"

3 commenti:

  1. :) L'avevo riconosciutoo! E' semplicemente uno dei testi di poesia più belli della storia dell'umanità!

    RispondiElimina
  2. Oddio Betty,
    sono quasi imbarazzata....
    Sapevo che sei una persona splendida, ma evidentemente non avevo ancora capito quanto..
    Sai andare dritta al mio cuore enutrirlo in profondità! Cibo per il palato, cibo per l'anima: sei la mia DEA preferita!
    Un grande bacio

    RispondiElimina
  3. Le parole sono magia e le poesie sono essenza di magia ed é bello ricoprire chi si ama di magia

    RispondiElimina