mercoledì 22 aprile 2009

Filastrocca dell'Albero



Albero abbraccio e respiro del mondo
Strade radici che arrivano in fondo
Chiassà da dove arriva il tuo suono
Suono che parla di un cuore buono
Chissà da dove arriva il tuo canto
Canto di foglie, che vibra d'incanto
Mentre ti ascolto, ti parlo e ti penso
E il mio discorso diventa denso:
Tieniti stretto a questa terra
Cresci più libero che in una serra
Afferra il cielo, portalo a noi
Tendi i tuoi sogni più in alto che puoi
E se qualcuno ti vuole strappare
Tu vienimi a chiamare.




Fonte: Amica Terra - Edizioni Fatatrac

2 commenti:

  1. ma che meraviglia, la prima cosa davvero bella che leggo in questi giorni di tragedia e fatica... grazie!

    RispondiElimina
  2. Che bello risentirti!!! Sono contenta di aver portato un raggio di sole in questo momento nella tua vita! Un abbraccio dolce dolce.

    RispondiElimina