lunedì 25 maggio 2009

La Strega e la magica Liguria: Triora e la Zuppa della Strega - Terza Parte

Altra tappa del magico weekend é stata Triora.



…Nel lento decliviar del giorno,
sul finir di novembre,
quando l’animo stanco perde la speranza
e il viaggiare diventa
delle quotidiane incertezze
il dolce oblio,
inaspettata e prodigiosa scorsi una terra
dove mai tenebra calava,
ma l’ora del crepuscolo
come incerto bagliore di fiaccola
ne illuminava i nebulosi confini.
Era la landa dello Spirito
Distesa di secolare pace
Celata tra le nebbie della storia,
dimora fatta di silenti chiostri e antiche rovine.
Qui ritrovai sepolte le memorie del passato
Che inascoltate giacevano
In attesa di colui che per amore e nostalgia
Non le avrebbe più dimenticate…

Ippolito Edmondo Ferrario, AA.VV “Mete d’autore in provincia di Imperia” volume secondo,
a cura di Maria Teresa Verda Scajola


A Molini di Triora mi sono fermata nella Bottega di Angelamaria dove ho comprato la mesciua: una rinomata zuppa di legumi e frumento dal gusto inconfondibile che ho preparato seguendo il mio intuito ribattezzandola:

ZUPPA DELLA STREGA

Ingredienti per 4 persone

350 grammi di Mesciua
100 grammi di pancetta dolce a cubetti
1 gambo di sedano
1 porro
1 piccola cipolla bianca
1 carota
brodo vegetale
prezzemolo
menta
timo
olio extravergine d'oliva
sale
un pizzico di peperoncino

Lasciare ammollare in acqua fredda per una notte la mesciua. Al mattino scolare, sciacquare. In una pentola di coccio soffriggere il porro e cipolla affettati finemente insieme alla carota ed al sedano a cubetti. Quando il soffritto sarà dorato aggiungere la pancetta e far insaporire per due minuti. A questo punto aggiungere la mesciua e fatela insaporire per 5 minuti al termine dei quali ricoprire con brodo vegetale e far cuocere a fuoco lento per 1 ora e 15 minuti. Al termine della cottura aggiustare di sale, condire con peperoncino, il trito di prezzemolo, menta e timo, poco olio d'oliva e una spolverata di parmigiano reggiano.

Ricetta pubblicata nella newsletter di QBSPACE di Venerdì 22 Maggio 2009.

Nessun commento:

Posta un commento