mercoledì 17 febbraio 2010

L'Uomo che parlava alle Rose

Un Grande Amico, un Grande Uomo, un Grande Amante della Vita, ieri ha lasciato il pianeta Terra, per andare a danzare nel Cuore dell'Universo. Lui ora é lì che ride nell'immenso Oceano d'Amore, circondato da Anime Grandi e Splendenti in una ronda eterna, in una vivencia senza fine.
Rolando ha donato la biodanza all'umanità trasformando la vita di migliaia di persone con la potente forza dell'Amore.






L’impossibile può succedere

Perché abbiamo più energia di quanta ne riceviamo.
Abbiamo luce negli occhi e uccelli migratori
Perché l’impossibile può succedere.

I nostri passi pieni di convinzione
Per i labirinti dell’amore…

Argonauti per mari sconosciuti

Alla ricerca del vitello interiore
Perché abbiamo l’energia del miracolo.

L’illusione, il germoglio e il rovere tagliato
L’uragano col nome di donna
E il cuore palpitando
Anche senza amore
Perché l’impossibile può succedere.

L’angelo azzurro del nostro letto
Aspettando il suo nuovo destino
Perché il miracoloso ha la faccia di angelo.

Abbiamo figli nel breve spazio di cento anni
E il nostro amore è infinito.

Abbiamo una lettera d’amore tra le mani
E campi di grano grandi e dorati
In una spiga del sogno.
Perché l’impossibile è il quotidiano.

Tratto dal libro Lo Imposible Puede Suceder (l’impossibile può succedere)



Onoro la Tua Anima e infinitamente ti dico GRAZIE.

3 commenti:

  1. Mi unisco a te a onorare e ringraziare l'anima di Rolando Toro, grazie per ciò che Rolando ha donato al mondo e grazie perchè la biodanza che ci ha fatte incontrare.
    Le tue parole e le sue parole mi commuovono e mi danno nuova forza, grazie Betty, per questo splendido omaggio.
    ti abbraccio, Simona

    RispondiElimina
  2. Bellissimo il tuo blog, l'ho scoperto per caso proprio adesso e piano piano me lo guarderò tutto!!! Sei veramente molto brava, complimenti!!
    Franci

    RispondiElimina
  3. Simona, a Rolando dobbiamo la nostra amicizia. Ogni gesto di Rolando é stato un dono d'amore, un'onda che continuerà in eterno a propagarsi rendendo fertile la Vita di chi incontra sul suo cammino la Biodanza.

    Francesca, spero che verrai ancora a trovarmi :-DDD

    RispondiElimina