lunedì 1 marzo 2010

Il lento movimento del fare la pasta

Impastare é come una sorta di meditazione, Tu impasti e la tua mente vaga, vola, si rilassa ed i problemi diventando più leggeri meno martellanti e cambiano forma e colore e spesso diventano soluzione, chiave di svolta.

Qualche giorno fa mentre preparavo la ricetta sotto postata, mi caduto l'occhio su un foglio attaccato al mio frigo da circa tre anni: un messaggio stampato su migliaia di locandine lasciate da una sconosciuta nel Dicembre 1991 nella metropolitana di Parigi.

"All'ora attuale, c'è un immenso cambiamento vibrazionale nella e sulla terra e tutte le forme di vita risentono dell'aumento dell'energia spirituale a mano a mano ch'essa penetra i regni interiori.
L'effetto accelera l'evoluzione degli schemi comportamentali, sia positivi che negativi.
Ci sarà apparentemente un marcato aumento del negativo fintanto che tali schemi non siano elaborati e liberati. Come la polvere è rimossa agitando un oggetto rimasto per lungo tempo immobile.
Sappiate che durante questa pulizia una forza interiore apparirà. Riceverete vibrazioni Divine come mai prima e dovrete fare attenzione a stabilizzare continuamente la vostra energia per essere pronti al prossimo cambiamento e a quello successivo.
Questi cambiamenti arriveranno come onde che si avvicinano senza posa le une alle altre. Lasciatevi andare e non fissatevi su ciò che in voi non va.
Vi sentite pesanti? Scoprite i vostri fardelli e lasciateli cadere! Trovate il cibo ingombrante, i pensieri gravosi, le abitudini confuse, le persone spossanti? Liberatevi ed elevate la frequenza del vostro corpo fisico.
Accordatevi al cuore più puro della Madre Terra e lì fate vibrare dolcemente il vostro corpo.
Sappiate che non vi è alcun mezzo per evitare la trasformazione e nessuna ragione di averne paura. E sappiate anche che ora ogni resistenza alla verità avrà delle ripercussioni immediate.
Siate quanto più possibile coscienti del processo. Cooperate con l'ordine elevato di cui fate parte. Osservate i mutamenti e l'aumento dei movimenti.
Vedrete un flusso rapido, al punto che sarà difficile seguire le novità, i progressi in svariati campi e particolarmente la degenerazione dei sistemi, delle credenze, delle organizzazioni.
Il segreto è di semplificare, raccogliersi, essere un canale per tutte le elevate energie di Amore e Verità che ora penetrano il pianeta.
Divenite sempre più puri e abbiate fiducia nell'espressione spontanea che viene dal cuore. In questo modo la vostra sensibilità aumenterà, come anche la capacità dei vostri nervi, ghiandole e corpo sottile di dirigere i voltaggi crescenti senza rimanere bruciati.
Non abbiamo più il lusso di un processo d'assimilazione lento e graduale. Coloro che saranno nel senso del cambiamento saranno stimolati da livelli superiori a domandare l'accesso a capacità accresciute. I vostri corpi si trasformeranno.
Meditate spesso e raccoglietevi costantemente nell'unità e il momento presente.
Aprite il vostro cuore, rafforzate il vostro corpo fisico, abbandonate la vostra tossicomania, le vostre dipendenze, imparate a riposarvi realmente e a mantenere un'attitudine gioiosa. Ricevete nutrimento dell'azione, divenendo consapevoli del processo di canalizzazione. Che la Grazia e la Pace siano con voi. "


Rileggerlo mi ha dato una sensazione di pace ed ha dato un'energia speciale a ciò che stavo cucinando.


TAGLIOLINI DI PASTA FRESCA ALLA CARBONARA VEGETARIANA





320 gr. Tagliolini freschi
4 uova
100 gr. di panna fresca
40 gr. di parmigiano grattuggiato
300 gr. di radicchio rosso
50 gr. di burro
q.b. Noce moscata
q.b. Sale
q.b. Pepe

Sgusciare le uova in una terrina ed aggiungere la panna, un pizzico di sale, una generosa manciata di pepe, un'abbondante grattata di noce moscata e il parmigiano grattugiato. Sbattere energeticamente con una forchetta fino a quando avrete un composto omogeneo. Copritelo con pellicola e tenetelo da parte. Lessate i tagliolini in abbondante acqua bollente leggermente salata; quando é ancora piuttosto al dente, spegnete il fuoco e aggiungete un bicchiere abbondante di acqua fredda in modo da fermare la cottura. Pulite, lavate, sgrondate e tritate grossolanamente il radicchio. Fate fondere il burro in una larga padella antiaderente, quando sarà spumeggiante, versatevi il composto di uova e lasciatelo rapprendere mescolando con una paletta finché sarà cremoso. Aggiungete la pasta ben scolata, il radicchio preparato, regolate di sale e pepate. Fate saltare il tutto a fuoco vivace per qualche istante mescolando finché la pasta risulterà perfettamente condita. Toglietela dal fuoco, suddividetela in 4 piatti, cospargetela con una manciata di pepe e servite.



Ricetta apparsa nella newsletter di QBSPACE di Venerdì 27 Febbraio 2010.

5 commenti:

  1. Utilissima premessa ed ottimo piatto finale...complimenti!!! baci

    RispondiElimina
  2. Grazie Luciana! Un abbraccio! :-D

    RispondiElimina
  3. Quante belle immagini e deliziose ricette! Quanto slancio e passione per la tua professione......... complimenti di cuore!!
    Ho guardato un po' ovunque e letto parecchio,con il tabulé mediterraneo e il pollo al tamarindo siamo alle vette del piacere..quale?...Ma il mio no?!!!

    Un caro saluto da una ventosissima Liguria


    Fabiana

    RispondiElimina
  4. Grazie di Cuore Fabiana! Torna ancora a trovarmi!!! :-DDD

    RispondiElimina
  5. Ciao Betty,
    ho trovato molto interessante sia l'articolo energetico sia la ricetta energica.
    Poi spero me la farai provare un giorno!!
    Devo dire che l'impostazione del tuo blog mi trasmette molta allegria, si si!

    Ciao

    Francesco

    RispondiElimina